I TITOLARI DI CARICHE MUNICIPALI A LEPRIGNANO DAL 1891 AL 1919 SULLA BASE DELL’INDICAZIONE DELL’UFFICIALE DI STATO CIVILE CONTENUTA NEGLI ATTI DI STATO CIVILE DIGITALIZZATI.

Considerando gli atti di matrimonio (s’intende civile) digitalizzati dello stato civile di Leprignano (le date di seguito citate sono relative alla celebrazione dei matrimoni), tra il 29 gennaio 1891 e il 21 aprile 1898 figura Sindaco GIUSEPPE BARBETTI [figlio di Agostino (1816-1884), cui è intitolato il largo tra via Cecconi e via IV Novembre ed è dedicata la lapide apposta nel 1911 su iniziativa del Comune, quando era ancora una volta Sindaco il figlio Giuseppe, a fianco dell’entrata del palazzo di famiglia in via IV Novembre n. 39], spesso sostituito, nelle funzioni di Ufficiale di Stato Civile, da Assessori che fanno le veci del Sindaco assente, in particolare LORENZO COZZARDI in data 8 dicembre 1891, 30 aprile 1892, 2 maggio 1892, 26 aprile 1893, 9 ottobre 1893, LUIGI FELICI (parente di Don Sebastiano Felici, che fu parroco di Leprignano per mezzo secolo, dal 1870 al 1920) in data 24 febbraio 1894, 12 marzo 1894, 2 giugno 1894, 29 ottobre 1894, DOMENICO BARBETTI (1835-1910, il padre di “Sor Vincé”) in data 7 settembre 1895, 9 settembre 1895, 1° novembre 1896, 30 ottobre 1897. Subentra quindi un Commissario Straordinario, nella persona dapprima di OLIMPIADE GIGLI (19 luglio 1898) e quindi dell’Avv. FRANCESCO RANDAZZO (19 novembre 1898). Troviamo quindi nuovamente menzione di GIUSEPPE BARBETTI in data 6 dicembre 1898, ma questa volta come Consigliere anziano “funzionante da Sindaco” (questa l’espressione usata nell’atto), in un atto di matrimonio trascritto nella parte seconda del registro sulla base della copia conforme dell’atto stesso inviata dall’Ufficiale di Stato Civile di un altro Comune. Torna anche LUIGI FELICI, indicato dapprima come Consigliere anziano facente le veci del Sindaco in sua assenza (22 dicembre 1898) e quindi come Assessore anziano “funzionante da Sindaco nella sua precaria assenza” (9 dicembre 1899) e quindi il 15 febbraio 1900 è nuovamente indicato come Sindaco GIUSEPPE BARBETTI. Segue un periodo in cui figurano solo Assessori facenti funzione di Sindaco: LUIGI FELICI (15 giugno 1901, 17 giugno 1901, 12 settembre 1901, 18 settembre 1901, 19 ottobre 1901, 21 ottobre 1901), RINALDO SINIBALDI (2 agosto 1901, 21 settembre 1901, 22 settembre 1901, 12 ottobre 1901, 26 ottobre 1901), che  – cosa rara per l’epoca – aveva un lavoro impiegatizio nella Capitale, ANTONIO FOSCARINI (6 novembre 1901, 30 gennaio 1902), VINCENZO BARBETTI (16 novembre 1901, 2 dicembre 1901). Tra il 1902 e il 1903 compare uno degli intervalli nel “regno” di Giuseppe Barbetti: figura Sindaco ATTILIO SINIBALDI (20 maggio 1902, 29 giugno 1902, 17 aprile 1903), con sostituzioni da parte di ANTONIO FOSCARINI (2 luglio 1902, 18 aprile 1903) come “Assessore funzionante da Sindaco nella sua precaria assenza” e di VINCENZO BARBETTI (6 luglio 1903) come Assessore facente funzioni di Sindaco per impedimento del medesimo. Tra il 7 ottobre 1903 e il 7 febbraio 1904 è menzionato un Commissario Straordinario nella persona di FEDELE GIUSEPPE GORZIO e il 16 agosto 1904 ritorna GIUSEPPE BARBETTI come Sindaco, fino al 26 gennaio 1914 e quindi di nuovo dal 4 dicembre 1917, con un intermezzo all’incirca triennale in cui la carica è rivestita dall’Ingegner GIROLAMO BONELLI (dal 12 settembre 1914 fino al 28 febbraio 1917). Frequentemente i matrimoni civili sono celebrati da Assessori facenti le veci del Sindaco: PORFIRIO BARBETTI (10 settembre 1904, 15 novembre 1904, 4 febbraio 1905, 10 agosto 1905, 10 gennaio 1907, 19 gennaio 1907, 20 agosto 1907, 22 marzo 1908, 1° agosto 1908, 14 ottobre 1908), RINALDO SINIBALDI (30 ottobre 1904, 13 dicembre 1906), LUIGI FELICI (27 febbraio 1905, 23 febbraio 1918, 7 settembre 1918), LUCA ALEI (1° ottobre 1906, 19 gennaio 1907, 7 settembre 1907, 26 ottobre 1907, 7 marzo 1908, 4 luglio 1908, 12 settembre 1908, 5 ottobre 1908, 21 novembre 1908, 7 dicembre 1908, 16 gennaio 1909, 16 maggio 1909, 17 maggio 1909, 9 gennaio 1910, 16 gennaio 1910, 5 febbraio 1910, 6 febbraio 1910, 16 aprile 1910, 23 aprile 1910), PIETRO ALEI (18 giugno 1910, 24 settembre 1910, 13 novembre 1910, 3 dicembre 1910, 10 dicembre 1910, 28 dicembre 1910, 29 dicembre 1910, 21 gennaio 1911, 3 febbraio 1911, 9 febbraio 1911, 14 maggio 1911, 29 giugno 1911, 8 luglio 1911, 13 luglio 1911, 28 ottobre 1911, 16 novembre 1911, 2 dicembre 1911, 27 dicembre 1911, 3 marzo 1912, 14 marzo 1912, 11 luglio 1912, 22 settembre 1912, 29 settembre 1912, 27 novembre 1912, 26 dicembre 1912, 30 dicembre 1912, 25 gennaio 1913, 5 maggio 1913, 19 ottobre 1913, 1° novembre 1913, 19 novembre 1913, 19 febbraio 1914, 14 marzo 1914, 2 maggio, 3 maggio, 27 aprile 1914), padre della medaglia d’argento al V.M. Giuseppe Alei, cui è dedicata una lapide a fianco dell’entrata nel “Palazzo dei Raggi” in via Fausto Cecconi n. 2, ANTONIO FOSCARINI (3 settembre 1910, 11 febbraio 1911), MATTIA D’INNOCENTI (27 luglio 1911, 10 ottobre 1912, e 13 ottobre 1912, 6 aprile 1913, 22 maggio 1913, 22 giugno 1913, 13 novembre 1913, 22 novembre 1913, 21 dicembre 1913), GIUSEPPE LAUDI (23 agosto 1917, 2 settembre 1917, 15 novembre 1917, 27 luglio 1918), figlio di Luigi, primo Sindaco di Leprignano in epoca postunitaria, e fratello di Francesco, anch’egli Sindaco di Leprignano nel XIX secolo, MARIANO MORETTI (24 dicembre 1917, 2 marzo 1919, 11 luglio 1919), padre di Lilio, detto “Lilietto”. Meno frequenti i casi in cui il matrimonio è celebrato da un Consigliere per la precaria assenza del Sindaco e degli Assessori: è il caso di ANTONIO FOSCARINI (8 settembre 1907, 4 giugno 1908, 21 febbraio 1918, 27 febbraio 1918), MATTIA D’INNOCENTI (2 marzo 1909, 16 giugno 1917, 22 giugno 1918), PIETRO QUINZI (18 giugno 1910, 9 novembre 1912), LUIGI FELICI (6 settembre 1917, indicato come “Consigliere anziano in luogo della Giunta dimissionaria”).

Tra l’11 e il 21 settembre 1919 è menzionato un Commissario Straordinario nella persona del Prof. ALESSANDRO SACCHI e tra l’11 ottobre 1919 e il 18 dicembre 1919 LUIGI SINIBALDI come Assessore effettivo delegato dal Sindaco nella sua assenza.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...