CAPENA: I CONSIGLIERI COMUNALI TRA IL 1805 E IL PENULTIMO DECENNIO DEL POTERE TEMPORALE PONTIFICIO

Fino al 1816, allorquando con motuproprio pontificio datato 6 luglio di quell’anno fu riformato il sistema dell’amministrazione locale nello Stato della Chiesa, a Leprignano esistevano un Consiglio Generale della Comunità, del quale facevano parte tutti i capifamiglia (s’intende maschi, non avendo le donne alcun diritto politico all’epoca), e un “Consiglio dei 30”, formato da trenta capifamiglia maschi scelti dal Consiglio Generale. Il Consiglio dei 30 aveva una competenza tendenzialmente generale, salve materie di particolare importanza sulle quali era chiamato a pronunciarsi il Consiglio Generale della Comunità.

 

COMPOSIZIONE DEL “CONSIGLIO DEI 30” ALLA DATA DEL 10 AGOSTO 1805

 

ALEI CARLO        

ALEI GIOVANNI

ALEI MARCO

ALEI TOMASSO

ANTIMI RAIMONDO

ANTONAZZI GIOVANNI

BARBETTI AGOSTINO

BARBETTI GIOVANNI BATTISTA

BARBETTI GIROLAMO

BETTI BENEDETTO

BETTI FRANCESCO

BIZZARRI CARLO

BIZZARRI SPERANDIO

CARDERI ANDREA

CARRATONI LUCA

GRASSI BARTOLOMEO

GRAZIOSI IGNAZIO

GRAZIOSI PAOLO

LAUDI FRANCESCO ANTONIO

MORETTI NICOLA

PAGLIUCA GASPARE

PAGLIUCA GIOVANNI

PAGLIUCA GIUSEPPE

ROSSI ALESSANDRO

ROSSI CARLO ANTONIO

SACRIPANTI LUDOVICO

SACRIPANTI PIETRO

SILVI GIUSEPPE

SINIBALDI GREGORIO

TARDETTI GIUSEPPE

 

 

SEGUE: COMPOSIZIONE DEL “CONSIGLIO DEI 30” COME RIORDINATO DALLA SACRA CONSULTA DOPO LA RICOSTITUZIONE DEL POTERE TEMPORALE PONTIFICIO SUCCESSIVAMENTE ALLA PARENTESI NAPOLEONICA TERMINATA NEL 1814

 

ALEI VALERIANO

ANTIMI RAIMONDO

BARBETTI DOMENICO

BARBETTI GIROLAMO

BARBETTI GIUSEPPE

BARBETTI NICOLA

BELARDI ANDREA

BERNARDONI FRANCESCO

BIZZARRI SPERANDIO

COLA CARLO

FALCONI TOMMASO

GRAZIOSI PAOLO

LAUDI FRANCESCO ANTONIO

MARCHI CARLO MARIA

MORETTI LUCA

MORETTI LUCANTONIO

OLDANI LAZZARO

PAGLIUCA GASPARE

PAGLIUCA GIUSEPPE

PAGLIUCA PIETRO

RICCIARDINI ASCENZIO

ROSSI ALESSANDRO

ROSSI CARLO ANTONIO

SACRIPANTI LUDOVICO

SACRIPANTI PAOLO MATTEO

SACRIPANTI PIETRO

SINIBALDI BERNARDO

SINIBALDI GREGORIO

TARDETTI GIUSEPPE

VANNELLI GIOVANNI BATTISTA

 

 

SEGUE: COMPOSIZIONE DEL “CONSIGLIO DEI 18” PREVISTO PER I COMUNI CON NON PIU’ DI MILLE RESIDENTI NEL MOTUPROPRIO PONTIFICIO DATATO 6 LUGLIO 1816 DI RIFORMA DEL SISTEMA DELL’AMMINISTRAZIONE LOCALE NELLO STATO DELLA CHIESA

 

ANTIMI RAIMONDO

BARBETTI DOMENICO

BARBETTI GIROLAMO

BERNARDONI FRANCESCO

BIZZARRI SPERANDIO

COLA CARLO

FALCONI TOMMASO

GRAZIOSI PAOLO

LAUDI FRANCESCO ANTONIO

MARCHI CARLO MARIA

OLDANI LAZZARO

PAGLIUCA DON ANTONIO

PAGLIUCA GASPARE

PAGLIUCA NATALE

ROSSI ALESSANDRO

SACRIPANTI LUDOVICO

SINIBALDI GREGORIO 

Ai sopraelencati si aggiunse FRANCESCO MAROTTI, ma deve intendersi solo dopo il raggiungimento della maggiore età, perché egli era nato nel 1802 circa a Roma.

 

 

SEGUE: COMPOSIZIONE DEL “CONSIGLIO DEI 12” PREVISTO PER I COMUNI DAI 500 AI 1.000 ABITANTI NEL MOTUPROPRIO PONTIFICIO DATATO 21 DICEMBRE 1827 CON IL QUALE FU ULTERIORMENTE RIFORMATO IL SISTEMA DELL’AMMINISTRAZIONE LOCALE NELLO STATO DELLA CHIESA

 

BARBETTI DOMENICO

BERNARDONI FRANCESCO

COLA VINCENZO

FALCONI TOMMASO

FOSCARINI GIUSEPPE

MAROTTI FRANCESCO

PAGLIUCA NATALE

PASQUALONI ANTONIO

ROSSI ALESSANDRO

ROSSI CARLO ANTONIO

SACRIPANTI LUDOVICO

SINIBALDI GREGORIO

 

 

SEGUE: COMPOSIZIONE DEL “CONSIGLIO DEI 16” COME PREVISTO PER I COMUNI DI QUARTA CLASSE, CON POPOLAZIONE SOTTO I MILLE ABITANTI, DALL’EDITTO DELLA SEGRETERIA DI STATO DATATO 5 LUGLIO 1831 CON IL QUALE FU ANCORA UNA VOLTA RIFORMATO IL SISTEMA DELL’AMMINISTRAZIONE LOCALE NELLO STATO DELLA CHIESA (i nomi riportati sono quindici)

 

ANTIMI RAIMONDO

BARBETTI LUIGI

BELARDI ANDREA

BERNARDONI FRANCESCO

BIZZARRI LUCA

BRIGLIA DOMENICO

BUCCI ANDREA

COLEAZZA ARCANGELO

FALCONI TOMMASO

MORETTI ANGELO

MORETTI MARIANO

PASQUALONI ANTONIO

ROSSI ALESSANDRO

SACRIPANTI LUDOVICO

SINIBALDI GREGORIO

 

 SEGUE: N. 5 CONSIGLIERI COMUNALI NOMINATI NEL 1854 A RINNOVAMENTO DI META’ DEL CONSIGLIO, FORMATO DA DIECI COMPONENTI, COME PREVISTO PER I COMUNI DI QUINTA CLASSE, CON NON PIU’ DI MILLE ABITANTI, DALL’EDITTO DATATO 22 NOVEMBRE 1850 DEL CARDINAL GIACOMO ANTONELLI, CON IL QUALE FU PER L’ENNESIMA VOLTA RIFORMATO IL SISTEMA DELL’AMMINISTRAZIONE LOCALE NELLO STATO DELLA CHIESA

 

ALEI CARLO

ALEI GIUSEPPE

BERNARDONI GIOVANNI

LAUDI LUIGI

PAGLIUCA MATTEO

 

SEGUE: N. 5 CONSIGLIERI COMUNALI NOMINATI NEL 1854 A RINNOVAMENTO DI META’ DEL CONSIGLIO, FORMATO DA DIECI COMPONENTI, COME PREVISTO PER I COMUNI DI QUINTA CLASSE ECC. (VEDI SOPRA)

 

BARBETTI ANGELO

BIZZARRI SPERANDIO

MORETTI DON GIUSEPPE

MORETTI LUIGI

TARDETTI LUCA

 

 

 

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in CARICHE MUNICIPALI A CAPENA (GIA' LEPRIGNANO) IN EPOCA PREUNITARIA, CONSIGLIERI COMUNALI IN EPOCA PREUNITARIA. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...