LA “QUIETANTIA DOTIS”: RICEVUTA DI FINALE PAGAMENTO DELLA DOTE

Con atto rogato da un notaio leprignanese il 12 dicembre 1677 si consacra l’avvenuta integrale corresponsione della dote di Anastasia Graziosi, moglie di Agostino Barbetta del fu Bernardo: al Barbetta sono versati, come rata finale della dote della moglie, trenta scudi e dieci giuli, da parte di Paolo Graziosi e altri fratelli della di lui consorte.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in LA DOTE A LEPRIGNANO. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...