IL POZZO (“‘U POZZU”) COME TOPONIMO RURALE LEPRIGNANESE

Il 19 giugno 1880 Luigi Moretti fu Mariano e Luca D’Innocenti fu Mattia depositano negli atti di un notaio castelnovese la scrittura privata con la quale il 4 dicembre 1872 il primo aveva venduto al secondo un appezzamento di terreno cannetato, olivato, vitato e sodivo in vocabolo il Pozzo, esteso tre scorzi pari a 2.470 metri quadri, confinante con Domenico Cozzardi, con la strada vicinale e da piedi con il fosso. L’atto di deposito viene letto, confermato e pubblicato nel locale di segreteria municipale posto in via della Conca nell’accasamento di proprietà di Domenico Barbetti.

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in IL POZZO COME TOPONIMO RURALE A CAPENA. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...